Novità nella lotta alla Xylella

In Puglia continuano le proteste contro le variazioni dei confini delle aree infette da Xylella fastidiosa.

Le modifiche attuate sono state decise dal Comitato permanente per la salute delle piante dell’Ue, che ha stabilito un nuovo importante organismo.

Dall’incontro del 31 maggio è stata conferita l’autorizzazione alla creazione di un tavolo scientifico permanente sulla Xylella.

L’obiettivo è quello di preparare, in concertazione con il Mipaaf, un piano di sviluppo per le zone olivicole colpite dal batterio. 

Il ruolo del Ministero in questo progetto dovrà anche essere quello di mediatore tra le necessità regionali e l’Unione europea, garantendo alla Puglia i fondi necessari alla difesa e ripristino di queste aree.