Sul sito del Mipaaft sono state pubblicate le parole di una nota del Ministro Centinaio in cui commenta positivamente il lavoro dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari.

Quest’ultimo, insieme all’Agenzia delle Dogane, alla Guardia di Finanza ed alle Capitanerie di Porto, agisce in difesa, in Italia e nel mondo, dell’identità del Made in Italy.

Successivamente si è focalizzata l’attenzione sul caso particolare del riso: una serie di controlli straordinari, effettuati dal 1 Luglio in poi, hanno permesso la scoperta di carichi di riso non commercializzabile per le sue caratteristiche qualitative, ma anche di partite con falsa etichettatura di origine italiana.

Fonte: Mipaaft

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/13011