Si lavora per l’importazione di carne bovina statunitense

Tra le conseguenze della dichiarazione congiunta che i presidenti Juncker e Trump hanno sottoscritto il 25 Luglio vi è la decisione presa dalla Commissione europea il 3 Settembre.

Con quest’ultima è stato chiesto un mandato al Consiglio per il riesame della gestione di un contingente per l’importazione di carni bovine prive di ormoni, in particolare per quanto riguarda gli Stati Uniti.

La Commissione propone una ridistribuzione del contingente favorendo gli Stati Uniti a discapito della disponibilità stabilita per altri paesi.

Questa iniziativa intende andare a rivedere, dopo una prima modifica già avvenuta nel 2014, un protocollo di intesa attivo dal 2009.

Fonte: Commissione europea

http://europa.eu/rapid/press-release_IP-18-5481_it.htm