È la prima volta che il settore del turismo italiano vede un coinvolgimento nello stesso progetto di così tanti enti di livello nazionale: il Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, il Coordinamento Tecnico Commissione Turismo della Conferenza Stato Regioni, l’ISTAT e il Centro interregionale per i Sistemi Informatici, geografici e statistici.

L’obiettivo è un’esaustiva e rapida raccolta dei dati turistici riguardanti l’intero territorio italiano.

Ciò sarà possibile grazie all’utilizzo di un nuovo software, già in funzione, in grado di ottimizzare la ricezione delle informazioni statistiche e la loro successiva sistematizzazione, in modo da facilitare l’interpretazione di questa grande mole di dati.

Fonte: Mipaaft

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/13551