Sono 10 i milioni di euro che il Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo ha messo a disposizione per le mense biologiche lungo tutto il territorio nazionale.

L’obiettivo è rafforzare sempre più il programma di un’alimentazione salutare nelle scuole e valorizzare la produzione delle aziende italiane agenti in questo settore.

Per poter fregiarsi di questo status è necessario che le diverse tipologie di prodotti rispettino delle percentuali minime di utilizzo: da un 30% di materie prime di origine biologica nel caso di latte e formaggi, carne e pesce, passando per un 70% per il settore ortofrutticolo e dei cereali e derivati, fino al 100% per uova, yogurt e succhi di frutta.

Fonte: Mipaaft

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/13744