Uno dei due decreti approvati durante l’ultima Conferenza Stato-Regioni apporterà importanti novità nel settore vitivinicolo.

Si tratta dell’automazione delle dichiarazioni di vendemmia e di produzione vinicola proposta dal Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo.

In questo modo sarà messa a disposizione dei produttori ogni anno una dichiarazione precompilata in base ai dati già registrati, che dovrà solo essere firmata nel caso in cui non ci siano state variazioni.

L’obiettivo che il Ministero intende perseguire è quello di snellire le procedure burocratiche in modo da semplificare la vita agli agricoltori che ogni anno si trovano a dover firmare una quantità di documenti superiori alle reali necessità.

Fonte: Mipaaft

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/14158