Con la parola xenotrapianto si indica l’utilizzo per l’uomo di organi provenienti da animali appartenenti a specie differenti dalla nostra.

Si tratta di una tecnica ancora fortemente in fase di sperimentazione, data la delicatezza dell’operazione e le difficoltà di adattamento dei nuovi organi all’interno di un organismo complesso ed unico quale è quello umano.

Ma le possibilità sono incredibili: riuscire a perfezionare e rendere sistematico questo genere di impianti risolverebbe la cronica carenza di donatori che dobbiamo affrontare ai giorni d’oggi.

Un animale su cui la ricerca si sta focalizzando negli ultimi anni è il maiale.

Per risolvere le incompatibilità tra le due specie gli scienziati stanno lavorando su possibilità di modificazione genetica che garantiscano un risultato positivo costante.

Per il forte consumo della carne di maiale lungo tutto il globo ciò aprirebbe risvolti all’attività zootecnica finora inaspettati e dalle grandi proporzioni.

La Banca Popolare del Lazio si offre come partner di chiunque intenda investire nella ricerca tramite il Prestito Agrario di ANTICIPO PAC.