I dati raccolti da Ismea hanno ritratto un panorama dai colori contrastanti per quanto riguarda le nocciole italiane, una tra le materie prime che meglio rappresentano il nostro agroalimentare.

L’Italia ha consolidato negli ultimi anni il proprio posto come secondo produttore mondiale, dietro soltanto alla Turchia.

Contemporaneamente, anche il gradimento di tale materia prima da parte delle famiglie della penisola è cresciuto in maniera rilevante, come dimostrano gli acquisti sul mercato nazionale.

Ma, nonostante queste notizie positive, la bilancia del settore mostra un deficit in continua espansione: ciò è dovuto alla forte richiesta delle industrie di trasformazione, più che proporzionale rispetto alla possibilità produttiva italiana.

Fonte: Ismea

http://www.ismeamercati.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10186