In un periodo di cambiamenti a livello mondiale bisogna essere in grado di tenersi al passo con i tempi.

Questo è il messaggio insito nella Legge di Bilancio 2020 per quanto riguarda l’agricoltura.

Il settore vede l’Italia raggiungere le vette per la qualità dell’agroalimentare; l’obiettivo è rendere ciò realtà anche nell’ambito dello sviluppo tecnologico, per cui si è ancora attardati rispetto ai maggiori Paesi produttori.

Per questo è stato definito un credito d’imposta, addirittura del 40% fino ai 2,5 milioni di investimenti, per sopperire alle mancanze dei propri asset aziendali.

Le cifre di cui stiamo parlando fanno subito intendere il problema maggiore: si tratta di spese monetarie e non solo di alto livello.

Ma il ritorno nel futuro non può che essere proporzionale agli sforzi del presente, per questo la Banca Popolare del Lazio si offre come partner di chiunque intenda investire tramite il Prestito Agrario di DOTAZIONE.