Per decenni si è pensato che l’utilizzo di prodotti chimici in agricoltura fosse imprescindibile per l’ottenimento di una produzione costante, che fosse in grado di raggiungere quella industriale.

Col tempo, con la ricerca e con gli avvenimenti ed i cambiamenti che si sono susseguiti fuori dal nostro controllo abbiamo raggiunto una nuova consapevolezza: non è mai possibile rapportarsi alla natura in maniera unilaterale, bisogna essere in grado di scendere a compromessi con essa e anzi preservarne tutto ciò che esce dal concetto di artificialità.

Un aspetto esemplificativo di ciò che è stato appena profilato è l’utilizzo dei pesticidi, il quale è stato fortemente limitato nel corso del tempo.

Ma non è abbastanza: per questo alcuni importanti istituti a livello europeo hanno trovato un accordo per impostare un’azione corale di ricerca  che vada verso quota zero pesticidi.

Fondamento alla base di tipologie di gestione dell’azienda come il regime biologico, una vera e propria filosofia di vita che necessita di un’azione costante e appassionata da parte dell’imprenditore.

La Banca Popolare del Lazio si offre come partner finanziario di chiunque intenda investire nel futuro dell’agricoltura italiana tramite il Prestito agrario di MIGLIORAMENTO FONDIARIO/INVESTIMENTI.