La Commissione europea ha pubblicato uno studio relativo al settore dell’olio di oliva.

In esso sono prima di tutto affrontate le dinamiche generali che muovono uno dei più importanti prodotti comunitari del mercato agroalimentare globale.

I dati parlano chiaro: l’Unione europea è prima in tutte le categorie del comparto, a partire dalla produzione ed esportazione fino ad arrivare al consumo.

Soprattutto per la produzione la fetta globale occupata dall’Ue è enorme, pari al 69%, e questo tramite l’azione di soli nove Stati Membri.

Ciò è dovuto soprattutto all’imponente struttura dell’olivicoltura spagnola, che da sola ha coperto in media il 63% dell’olio di oliva europeo nel periodo tra il 2015/16 e il 2017/18.

Fonte: Commissione europea