Il rapporto consolidatosi con il tempo tra eBay e l’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari ha portato ad un importante intervento in collaborazione anche in piena emergenza coronavirus.

Difatti sul web ci si è trovati continuamente in questi giorni a fare i conti con una serie di prodotti che si spacciano come eventuali rimedi al virus.

Il 22 Aprile l’Icqrf ha bloccato tre inserzioni pubblicitarie di integratori alimentari reclamizzati come antivirus e immunity virus.

Le inserzioni risalivano a società americane e britanniche che immettevano le proprie pillole nei mercati europei ed italiani.

Fonte: Mipaaf

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/14620