AgrOsserva è stato sostituito nella sua attività di monitoraggio e informazione da AgriMercati.

Il primo numero ha riguardato le attività dell’agroalimentare nazionale nel trimestre iniziale del 2020, un periodo segnato dall’insorgere dell’emergenza coronavirus che non poteva che modificare in maniera rilevante la situazione.

È prima di tutto il clima di fiducia tra gli operatori del settore a lanciare segnali preoccupanti, per tutto il 2020 e non solo: -11 punti tra gli agricoltori interpellati e addirittura -26,4 per l’industria alimentare.

Sono state evidenziate due tendenze contrapposte: il pressoché totale azzeramento degli ordinativi dal consumo fuori casa ed il contemporaneo aumento della domanda per consumi domestici.

Fonte: Ismea

http://www.ismeamercati.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10469