Grazie all’attività di Ismea abbiamo potuto avere davanti gli occhi con breve scarto temporale la situazione dell’agroalimentare, a seguito delle misure restrittive decise a causa dell’emergenza coronavirus.

È stato pubblicato un rapporto contenente un’analisi dettagliata di tutte le singole componenti in gioco e che pesano sulla situazione in direzioni opposte.

Attenzione particolare è stata puntata sul florovivaismo e sulla pesca, i comparti che più degli altri hanno risentito della situazione vigente.

Una chiusura che ha comportato molti danni è quella del canale Horeca, avvenuta progressivamente, che ha messo in difficoltà i prodotti caratterizzati da un posizionamento medio-alto come i formaggi e il vino.

Fonte: Ismea

http://www.ismea.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10990