Sul sito della Commissione europea sono presenti delle risposte relative alla Strategia Farm to Fork.

È stato sottolineato il suo ruolo in questo periodo di emergenza legato al coronavirus, che ha destato molte preoccupazioni per la distribuzione di cibo ai cittadini.

Gli obiettivi che questa Strategia ha fissato sono molti e ambiziosi, ma non impossibili.

Alcuni di essi, tutti aventi come termine il 2030, sono la riduzione del 50% dell’uso di pesticidi chimici, il raggiungimento del 25% della superficie agricola sotto il regime biologico e la riduzione del 50% della perdita di nutrienti dal suolo nei terreni investiti dalle colture.

Fonte: Commissione europea

https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/qanda_20_885