All’interno della propria attività per il settore vitivinicolo regionale, Arsial promuove la ricerca e la valorizzazione dei vitigni autoctoni.

Due nuovi interventi sono stati portati a termine negli ultimi giorni dall’Agenzia.

Un nuovo vigneto sperimentale-dimostrativo, coltivato in biologico, è stato impiantato all’interno dell’Azienda Dimostrativa di Velletri.

Contemporaneamente si porta avanti un importante progetto per una cultivar storica del territorio laziale, il Moscato di Terracina.

Grazie alla collaborazione con il Crea Ve, Viticoltura ed Enologia, sono state ottenute delle piante di Moscato prive delle principali forme di virosi; un passo in avanti nella ricerca che potrebbe garantire nuove possibilità di sviluppo.

Fonte: Arsial

http://www.arsial.it/arsial/arsial-un-nuovo-impulso-alla-viticoltura-autoctona/