Il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ha riconosciuto il Piano dei controlli per l’Amatriciana Tradizionale Stg.

Adesso è possibile, quindi, immettere sul mercato il prodotto tutelato dal marchio comunitario di origine, che premia uno dei piatti italiani più conosciuti.

Per gli appartenenti alla filiera agroalimentare che intendano usufruire di tale canale, dopo essersi rivolti all’organismo di controllo dovranno affrontare una visita ispettiva entro 15 giorni.

La filiera dell’Amatriciana Stg andrà popolandosi di operatori che per rimanere al suo interno dovranno rispettare i requisiti del disciplinare di produzione, essere conformi alle norme in materia e a quelle che hanno comportato la certificazione.

Fonte: Arsial

http://www.arsial.it/arsial/amatriciana-stg-al-via-la-certificazione/