Per il settore agroalimentare nazionale è stata decisa una proroga per interventi comunitari come la domanda unica della Politica agricola comune.

Sebbene la detenzione delle superfici ammissibili sia stata confermata al 15 Maggio, si avrà ancora tempo fino al 15 Giugno per presentare la propria domanda relativa al 2020.

Per la Campagna di questo anno, gli agricoltori dovranno usufruire della firma digitale, oppure passare per i Centri di Assistenza agricola.

Anche per quanto riguarda i titoli di conduzione è stata previsto un percorso alternativo nel caso l’emergenza coronavirus non abbia permesso la stesura, sottoscrizione o registrazione degli atti.

Fonte: italiaolivicola

https://www.italiaolivicola.it/news/mondo/coronavirus-quali-scadenze-pac-cambiano-e-quali-no/