Il sistema biologico è forse il modo migliore per combinare produttività e sostenibilità, e i dati che lo mostrano in crescita costante sono la prova delle possibilità di tale regime colturale.

Seguendo tale prospettiva, non ci si può esimere dal modificare una convenzionale gestione dell’aziende su uno dei temi cruciali quando si parla di inquinamento agroalimentare, ovvero l’utilizzo di pesticidi.

La lotta biologica è inoltre, in grado di fornire risposte ad attacchi che finora nessuna sostanza chimica è stata in grado di arginare, come potrebbe essere con il caso della Cimice asiatica.

Nonostante ciò, l’utilizzo di tali tipologie di lotta non è semplice, soprattutto nel periodo introduttivo di una nuova gestione.

La Banca Popolare del Lazio si offre come partner di questo passaggio, di mentalità prima che di applicazione pratica, tramite il Prestito Agrario di ANTICIPO PAC.