Il 3 Giugno è arrivato il via libera al Decreto contenente l’obbligo di indicazione d’origine in etichetta delle carni suine nei prodotti trasformati.

Dopo il passaggio dei tre mesi necessari all’autorizzazione da parte della Commissione europea, il documento è arrivato alla firma dei Ministri Patuanelli e Speranza, oltre alla Ministra delle politiche agricole, alimentari e forestali Bellanova.

Secondo questa nuova normativa dovranno essere indicati in maniera leggibile il Paese di nascita, il Paese di allevamento e quello di macellazione.

Quando i tre indici riguardano lo stesso Paese, ciò può essere descritto da un’unica indicazione dello stesso.
La sperimentazione sarà in vigore fino al al termine del 2021.

Fonte: Mipaaf

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/15702