Ismea ha pubblicato un report contenente i risultati del comparto avicolo.

Per quanto riguarda la produzione europea di carni avicole, si conferma il trend di crescita che dal 2014 arriva ora a comprendere anche il 2019.

In quest’ultimo anno, l’aumento produttivo è stato dell’1,3% portando il grado di autoapprovvigionamento al 106%, riuscendo così a confermare la posizione comunitaria di esportatore netto.

Le esportazioni si muovono al primo posto verso Paesi come le Filippine e il Ghana, mentre l’Unione europea risulta attiva anche nel campo delle importazioni, soprattutto di tagli pregiati da importanti produttori come il Brasile e la Thailandia.

Fonte: Ismea
http://www.ismeamercati.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10643