Ismea ha pubblicato sul proprio sito un Report riguardante uno dei prodotti più rappresentativi del mondo dell’agricoltura, il frumento, in particolare nella sua varietà dura.

La lavorazione della granella del frumento duro porta alla produzione della pasta di semola, prodotto il quale si risolve per una buona metà delle vendite sul mercato estero.

Per quanto riguarda il fronte interno, una continua flessione della domanda nell’ultimo periodo vede un’inversione di tendenza per la pasta di semola 100% italiana.

Il fabbisogno nazionale di granella non viene completamente soddisfatto dalla produzione, per cui ad oggi arriva alle imprese di trasformazione un 30-40% della materia prima proveniente dalle importazioni.

Fonte: Mipaaf

http://www.ismeamercati.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10717