Il 14 Settembre la Ministra delle politiche agricole, alimentari e forestali Bellanova ha firmato un Decreto ricevuto dal Ministero del lavoro.

Tramite esso, è stato deciso l’esonero contributivo per i primi sei mesi del 2020 per tutte le filiere agroalimentari, aiutando così le aziende in difficoltà per l’emergenza coronavirus.

Per permettere tale intervento, sono stati stanziati 426 milioni di euro previsti dal Decreto Rilancio per l’esonero straordinario dai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali a carico dei datori di lavoro.

Le diverse filiere coinvolte sono: le agrituristiche, apistiche, brassicole, cerealicole, florovivaistiche, vitivinicole, nonché dell’allevamento, dell’itticoltura, della pesca e dell’acquacoltura.

Fonte: Mipaaf