La Conferenza Stato Regioni ha sancito un’importante ufficialità nell’ambito dell’alimentazione nelle scuole.

È stata ratificata l’intesa sul Decreto riguardante la ripartizione tra le Regioni di 5 milioni di euro per le mense biologiche, relativo all’anno 2020.

Mense biologiche che, per essere considerate tali, devono seguire una serie di criteri stringenti sulle materie prime utilizzate, con una percentuale quasi totale di utilizzo di prodotti provenienti da tale regime colturale.

L’anno della loro istituzione è il 2017, e da quel momento servono annualmente oltre 11 milioni di pasti contribuendo all’educazione dei giovani a un’alimentazione sana.

Un lavoro intenso che richiede un forte sostegno annuale in grado di finanziare una distribuzione di prodotti biologici di livello nazionale.

Fonte: Mipaaf