La Determinazione n. G10661 del 18 Settembre ha portato un’importante novità al settore vitivinicolo del Lazio, una correzione di quelle che si presentano necessarie per adeguarsi puntualmente alla situazione specifica che sta vivendo il comparto.

Si tratta di una modifica fondamentale per l’anno 2020, dato in cui ci troviamo, subito successivo alle operazioni di raccolta delle uve.

È stato deciso l’aumento del titolo alcolometrico volumico naturale dei vini da tavola con o senza Igp e Dop.

Allo stesso modo, sono coinvolte le partite per l’elaborazione dei vini spumanti, dei vini spumanti di qualità e dei vini spumanti di qualità del tipo aromatico, con o senza IGP e DOP.

Fonte: Regione Lazio