Ismea ha elaborato i dati riguardanti il commercio con l’estero dell’agroalimentare nazionale per questa prima metà di 2020 quanto mai straordinaria.

Il saldo della bilancia agroalimentare fa registrare, nonostante il blocco di tante attività commerciali a causa dell’emergenza Coronavirus, +710 milioni di euro, contro un deficit di circa 1,2 miliardi nello stesso periodo dell’anno precedente.

Sono state evidenziate due dinamiche che hanno permesso tale risultato: da un lato il forte aumento delle esportazioni rispetto al 2019 nei primi due mesi pre-lockdown, contemporaneamente prendendo in considerazione l’aumento di Giugno; dall’altro lato questo risultato viene sospinto dalla flessione delle importazioni.

Fonte: Ismea