Un rapporto di Ismea presente nella sezione Ismea Mercati descrive la situazione del comparto delle carni bovine.

La produzione nazionale arrivava già da un 2019 in flessione, con una perdita del 3,6%, e nei primi sei mesi di questo 2020 la situazione si è aggravata ulteriormente facendo segnare un -13,6%.

La situazione è complicata sia per l’emergenza Coronavirus come anche per altri fattori, ad esempio la pressione esercitata dalle carni estere.

Per tutto questo, è evidente come la perdita in doppia cifra non potrà altro che essere confermata al termine di quest’anno; inoltre, nonostante questa diminuzione della domanda, i prezzi in allevamento non sono riusciti a risollevarsi.

Fonte: Ismea