Era fissato al 15 novembre 2020 il precedente termine per la presentazione della Dichiarazione di vendemmia per la campagna 2020/2021.

Ora è stata definita una proroga, la quale posticipa la data di scadenza al 30 dello stesso mese.

Il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ha sottolineato, attraverso il proprio sito, che tale scelta è stata fatta per le richieste provenienti dai rappresentanti del mondo produttivo e da alcune Regioni che hanno segnalato le difficoltà legate all’emergenza coronavirus.

È stato evidenziato, inoltre, come questa decisione non sia valida per la presentazione della domanda di aiuto per la misura del contenimento volontario della produzione.

Fonte: Mipaaf