Il comparto lattiero-caseario nazionale vive in pieno la crisi economica dovuta all’emergenza coronavirus che ha contratto le attività dell’intera filiera.

I mesi di agosto e settembre sono stati fondamentali per evitare una perdita maggiore su base annuale, poiché la riapertura del canale di distribuzione Horeca e l’attivazione delle misure emergenziali hanno fornito degli aiuti, che non sono stati comunque in grado di risollevare completamente la situazione.

Attraverso i dati del periodo tra gennaio e settembre, infatti, l’indice dei prezzi all’origine dei prodotti lattiero-caseari ha fatto registrare un -9,7% rispetto allo stesso periodo del 2019, dovuto soprattutto ai formaggi duri e al latte.

Fonte: Ismea