L’ultimo rapporto Cia-Aifo-Italia Olivicola ha mostrato una situazione del Lazio che sta andando in controtendenza positiva rispetto al resto della Penisola.

La produzione italiana, infatti, per quest’annata dovrebbe registrare una contrazione addirittura del 36% secondo la stessa indagine Cia-Aifo-Italia Olivicola.

Nel Lazio, invece, la produzione rispetto al 2019 potrebbe addirittura essere segnata da una leggera crescita, la quale si stima raggiungerà i 6 punti percentuali.

Questo grazie all’annata favorevole che hanno vissuto alcune zone in particolare della regione, quelle centro-settentrionali, soprattutto nella Tuscia viterbese e la Sabina, che sembrano aver più che bilanciato il calo dei raccolti nel centro-sud.

Fonte: Arsial